Lasciamo ai nostri figli un mondo migliore

“Se eletto, sarò promotore di un gruppo di studio a Bruxelles per selezionare e promuovere tutti quei progetti che ci permettano di lasciare ai nostri figli un mondo migliore..”

L’Europa, riconoscendo la nostra leadership nella ricerca sulla fusione nucleare ha investito 500 milioni di Euro, nella costruzione del primo reattore a fusione ITER che da novembre sarà costruito a Frascati e sarà messo in funzione nel 2025.
Le aziende italiane su 2,4 messi in gara per la costruzione delle tecnologie si sono aggiudicate oltre un miliardo, senza considerare l’indotto stimato per oltre 2 miliardi di Euro.

Partendo dall’assunto che l’investimento di un euro in una tecnologia innovativa ha un effetto leva di quattro, l’Europa dovrebbe promuovere tutti quei progetti, di cui l’ITER è un esempio, che possano entro pochi anni metterci a disposizione energia pulita.

Energia dal vento, dalle maree, dalla geotermia profonda dai rifiuti, sono tutte energie facilmente accessibili ma che prevedono investimenti non indifferenti affinché siano sicure, non inquinanti e condivise, abbattendo peraltro la grande differenza del costo dell’energia nei vari paesi dell’Europa e contribuendo efficacemente a ridurre gli inquinanti che ogni giorno immettiamo nell’atmosfera pari, per il solo utilizza delle auto a livello mondiale, a circa 18,5 miliardi di Kg di CO2

Se eletto, sarò promotore di un gruppo di studio a Bruxelles per selezionare e promuovere tutti quei progetti che ci permettano di lasciare ai nostri figli un mondo migliore.

Contattaci

Pin It on Pinterest

Share This